Uncategorized

Gasdotto: la tenacia dei cittadini ottiene un risultato importante

L’approvazione, in commissione, della proposta di legge che sancisce l’incompatibilità di metanodotti ed oleodotti in aree ad elevato rischio sismico, è un primo decisivo passaggio di un percorso che ci auguriamo trovi il suo completamento con il voto del Consiglio Regionale il prossimo 22 marzo.

L’unanimità dei consensi che la proposta ha fatto registrare in commissione, ci fa ben sperare che anche il voto in aula sia favorevole.

Del resto, le nuove norme, non fanno che integrare una legge, quella contro la cosiddetta “petrolizzazione” dell’Abruzzo, che ha già visto l’approvazione da parte del governo nazionale.

Contrariamente a chi ha assunto posizioni ambigue e rinunciatarie, i Comitati hanno sempre sottolineato l’importanza del ruolo della Regione in questo campo e da mesi, coerentemente, stanno sostenendo l’approvazione della legge.

Questo primo importante risultato premia l’abnegazione e la tenacia profusa da tantissimi cittadini in una battaglia sicuramente difficile, ma non impossibile da vincere.

L’auspicio è che la Snam, anziché intestardirsi in scelte che non sono condivise da nessuno, faccia prevalere il buonsenso e si apra finalmente al confronto con le istituzioni e la società civile per individuare, sul metanodotto e la centrale di compressione, soluzioni alternative che comportino il minor impatto possibile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...