Uncategorized

STRANE MANOVRE IN COMUNE SULLA QUESTIONE SNAM

Nei giorni scorsi si sarebbe svolto a Palazzo San Francesco un incontro molto riservato con emissari della SNAM. Obiettivo: “ammorbidire” la posizione del Comune sulla questione. Come? Trattando sul prezzo, ovvero più soldi al Comune in cambio della centrale di compressione a Case Pente.
Ciò spiegherebbe il perchè, dopo tre mesi dalla richiesta del Ministero dello Sviluppo Economico di pronunciarsi, con delibera di Consiglio Comunale, il Comune è rimasto fermo.
Il rischio, molto concreto, che si sta correndo, è che il Ministero, titolare del procedimento autorizzativo, possa considerare il silenzio del Comune di Sulmona come un ripensamento e quindi come un tacito assenso all’opera (metanodotto e centrale).
Ed è proprio questa la finalità di certi “incontri ravvicinati” con la SNAM.
Non a caso il neo Ministro dello Sviluppo Economico, Corrado Passera, nei giorni scorsi, proprio in riferimento alle infrastrutture energetiche, ha affermato : “consideriamo possibile accelerare i processi di autorizzazione attraverso il ricorso a meccanismi di “silenzio / assenso”.
Un mese fa, visto il permanere di una situazione di totale immobilismo, avevamo inviato una lettera al Comune (Sindaco, Assessori, Presidente del Consiglio e Consiglieri) per sollecitare la convocazione urgente del Consiglio Comunale, ma neanche questa iniziativa aveva sortito risposte.
Solo nei giorni scorsi la Conferenza dei Capigruppo ha finalmente affrontato la questione SNAM ed ha deciso che il Consiglio Comunale si terrà entro il 10 dicembre.
Nella stessa occasione 5 capigruppo, di maggioranza e opposizione, hanno presentato una proposta di delibera con cui si ribadirebbe un netto “no” al progetto della SNAM.
Prima del Consiglio, però, la proposta deve avere il parere della Commissione Territorio; è indispensabile, pertanto, che il presidente, Giovanni Capparuccia, convochi immediatamente la Commissione!
A questo punto ci domandiamo : esiste o no la volontà unanime di confermare, in sede di Consiglio Comunale, in modo inequivocabile ed argomentato, la posizione di contrarietà del Comune già espressa in precedenza con ben 4 delibere e due ricorsi al TAR?
Oppure i prossimi giorni ci riserveranno delle novità, quale effetto di quella “trattativa segreta” che “qualcuno” sta conducendo con la SNAM senza alcun rispetto del principio di trasparenza e della volontà dei cittadini?

Sulmona, 1/12/20111

Comitati cittadini per l’ambiente

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...