Uncategorized

NON FACCIAMOCI TOGLIERE IL NOSTRO FUTURO!

Sulla centrale e il metanodotto siamo ormai arrivati alla fase finale.

Il Governo, anziché svolgere un ruolo super partes, sta favorendo sfacciatamente il disegno della Snam attraverso operazioni  del tutto arbitrarie come la separazione del procedimento in due  parti e l’acritica accettazione della incredibile tesi Snam secondo cui ora la centrale di compressione servirebbe prioritariamente, non per il metanodotto, ma per spingere il gas di stoccaggio dei pozzi di San Salvo!

In gran segreto è stato convocato a Roma, il 10 maggio scorso, un tavolo-farsa che serve unicamente per accelerare i tempi delle autorizzazioni ministeriali.

I nostri rappresentanti istituzionali, anziché dare battaglia e difendere le sacrosante ragioni del territorio, alzano bandiera bianca dicendo in sostanza al Governo e alla Snam : “fate quello che volete”. Denunciamo con forza questo comportamento vergognoso!

Ma nonostante tutto ce la possiamo ancora fare, dipende da noi cittadini!

Ci sono risoluzioni approvate alla unanimità dalla Commissione Ambiente della Camera dei Deputati e dal Consiglio Regionale dell’Abruzzo che impongono di individuare soluzioni alternative al progetto Snam, al di fuori della dorsale appenninica.

Il Sottosegretario De Vincenti – che si comporta come se fosse il portavoce della Snam – e il Governatore Chiodi continuano a disattendere, con arroganza, l’attuazione delle risoluzioni.

Cittadini, questo é il momento dell’assunzione di responsabilità da parte di tutti noi. Se non ci mobilitiamo ora il nostro territorio sarà devastato per sempre dal mega-gasdotto e dalla centrale Snam : due impianti che da un  lato porteranno enormi profitti nelle casse della multinazionale del gas e dall’altro scaricheranno su di noi e sulle future generazioni tutti i rischi e i danni : per la salute pubblica, la sicurezza collettiva, l’ambiente e la già agonizzante economia locale.

perciò indiciamo una

 

PUBBLICA  ASSEMBLEA PER GIOVEDI 17 MAGGIO ALLE ORE 18,00  PRESSO LA COMUNITA’ MONTANA PELIGNA (via Angeloni 11)

 

alla quale sono invitati a partecipare gli amministratori pubblici e i rappresentanti nelle istituzioni, le forze politiche, i sindacati, le associazioni di categoria, le associazioni culturali e sociali.

 – Prepariamo la mobilitazione sulla Regione per il prossimo Consiglio Regionale!

– Il Presidente Chiodi applichi immediatamente le risoluzioni approvate alla unanimità dal Consiglio Regionale e neghi l’intesa con lo Stato sul progetto Snam!

 – Il Sottosegretario De Vincenti convochi subito il vero tavolo nazionale, con tutti i soggetti interessati, per le alternative al metanodotto e alla centrale!

 

Sulmona, 15.5.2012 

                                                          

 

                                                                                                    Comitati cittadini per l’ambiente

         

 

 

 

 

 

nfo: Mario 3339698792 – Antonio 3407066402 – Giovanna 3284776001

Email: giomargi54@gmail.com –https://sulmonambiente.wordpress.com/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...