Uncategorized

LA CENTRALE SNAM A CASE PENTE E’ ILLEGALE !

Il progetto della Snam relativo alla centrale di compressione di Case Pente é in totale contrasto non solo con il Piano Regolatore del Comune di Sulmona ma anche con le norme della Regione Abruzzo che disciplinano gli impianti con emissioni inquinanti in atmosfera.

Infatti la Legge Regionale – Deliberazione del 25.09.2007 n. 79/4 ” Adeguamento del Piano Regionale per la tutela della Qualità dell’Aria” sancisce espressamente il “divieto di insediamento di nuove attività industriali e artigianali con emissioni in atmosfera in aree esterne alle aree industriali infrastrutturate nell’ambito delle procedure autorizzative ai sensi del Decreto Legislativo 3/4/2006 n. 152″

Questo significa che la centrale Snam, che emette una grande quantità di sostanze inquinanti e ad effetto serra (monossido di carbonio, ossidi di azoto, diossido di  carbonio, polveri sottili ecc.) non può essere situata in un’area agricola, quale é appunto Case Pente.

La  normativa regionale, al riguardo, é molto chiara e mira ad evitare la disseminazione sul territorio di impianti nocivi.

La riprova che le norme vigenti vanno rigorosamente rispettate é arrivata, poco più di un mese fa, dalla bocciatura da parte della Commissione V.I.A. regionale, del progetto della Forest Oil mirante a realizzare a Bomba un impianto per la estrazione di gas. Una della ragioni principali per cui il progetto é stato respinto é proprio la violazione  delle norme della Regione Abruzzo che disciplinano la qualità dell’aria.

Di tale incompatibilità relativa alla centrale Snam sono ben a conoscenza i settori regionali competenti, ma non sappiamo se in occasione dell’incontro di Roma del 10 maggio scorso (al quale la Regione ha partecipato al gran completo, con il Presidente Chiodi, l’Assessore Di Dalmazio e il Dirigente Sorgi) essa sia stata esplicitata. Se così non fosse si tratterebbe di una inammissibile omissione da parte della Regione Abruzzo.

Come sancito dalle risoluzioni approvate alla unanimità dal Consiglio Regionale il 18 ottobre e il 14 febbraio scorsi il Presidente Chiodi é tenuto a negare l’intesa con lo Stato sul progetto Snam. Il contrasto evidente  con la normativa regionale é un validissimo motivo in più per negare l’intesa.

Chiediamo perciò che il Presidente Chiodi la smetta di prendere in giro un intero territorio e attui subito quanto deciso dal Consiglio!

Di tutto questo e della mobilitazione sulla Regione, in occasione del prossimo Consiglio Regionale del 22 maggio p.v., si parlerà nella

PUBBLICA ASSEMBLEA DI GIOVEDI 17 MAGGIO ALLE ORE  18 PRESSO LA COMUNITA’ MONTANA PELIGNA ( via Angeloni 11)

alla quale sono invitati a partecipare gli amministratori pubblici e i rappresentanti nelle istituzioni, le forze politiche, i sindacati, le associazioni di categoria , le associazioni culturali e sociali.

Sulmona  16.5.2012

                                                                                                        

                                                                                                          Comitati cittadini per l’ambiente

 

Info: Mario 3339698792 – Antonio 3407066402 – Giovanna 3284776001

Email: giomargi54@gmail.comhttp://sulmonambienter.wordpress.com/

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...