Comunicati

CONFERENZA DI SERVIZI SULLA CENTRALE SNAM: L’ARROGANZA DEL GOVERNO NAZIONALE NON HA LIMITI !!!

La convocazione della Conferenza di Servizi da parte del Ministero dello Sviluppo Economico per il 7 agosto a Roma, al fine di autorizzare la costruzione della centrale Snam  a Sulmona, è un atto di inaudita arroganza.

In un solo colpo viene cancellata ogni regola  di correttezza procedurale e nello stesso tempo si fa carta straccia delle decisioni assunte, al riguardo, dal Parlamento.

Esattamente un anno fa, il 29 luglio 2013, nell’incontro pubblico tenutosi nell’aula consiliare del Comune di Sulmona, il Sottosegretario Giovanni Legnini, alla presenza di numerosi  rappresentanti istituzionali, tra cui le senatrici Paola Pelino ed Enza Blundo e l’on.Vittoria D’Incecco, aveva assicurato che da parte del Governo nazionale – e in particolare da parte del Vice Ministro Claudio De Vincenti che ha la titolarità dell’intera questione Snam – non ci sarebbero state forzature e che dopo l’estate si sarebbe insediato il tavolo di confronto con tutti i soggetti interessati.  E’ passato un anno, ma  del tavolo non si è vista neppure l’ombra. Arriva invece, proprio a ridosso di ferragosto, la beffarda convocazione della Conferenza di Servizi che mette sotto i piedi  la risoluzione approvata alla unanimità dalla Commissione Ambiente della Camera dei Deputati, il 26 ottobre 2011, con cui si impegna il Governo a disporre la modifica del tracciato al di fuori della dorsale appenninica e ad istituire, appunto, un apposito tavolo al fine di individuare le alternative al progetto della Snam.

In questo modo viene  pesantemente umiliata la massima istituzione  elettiva del nostro Stato democratico  da parte di  un potere “centrale” che mostra in modo sprezzante il suo volto autoritario e prevaricatore. Un potere che, nello stesso tempo, pur di assecondare le richieste della Snam, non si fa scrupoli di stravolgere le norme di legge che regolano l’iter autorizzativo: la convocazione della  Conferenza di servizi è priva di ogni legittimità in quanto fa riferimento ad un’opera – la centrale e le quattro linee di connessione con la rete Snam esistente – che , sul piano procedurale, non esiste. L’intero iter, come risulta da tutta la documentazione tecnica presentata dalla Snam, riguarda  infatti un’opera unitaria comprendente metanodotto e centrale. Pertanto la separazione in due parti e in due distinti momenti della procedura autorizzativa, è un atto arbitrario; come arbitraria è la utilizzazione, per la sola centrale, dei due decreti di pubblica utilità e di compatibilità ambientale emanati per un’opera unitariamente intesa.

Auspichiamo che da parte di tutti rappresentanti istituzionali  – Sindaci, Provincia, Regione e Parlamento – ci sia una immediata e decisa azione contro questa vera e propria aggressione al territorio e alla democrazia. Auspichiamo che essi – e in primo luogo il Sottosegretario  Giovanni Legnini e il Presidente della Regione Luciano D’Alfonso – si attivino immediatamente affinché venga annullata la illegittima  convocazione della Conferenza di Servizi.

Auspichiamo che la Regione esprima la propria netta contrarietà sull’intera opera (metanodotto e centrale) negando l’intesa con lo Stato e chiedendo la piena attuazione delle decisioni assunte, in merito, dal Parlamento italiano.

Da  6 anni e mezzo i cittadini stanno combattendo una dura battaglia per impedire l’asservimento del nostro territorio agli interessi delle multinazionali del gas. La lotta contro l’ecomostro della Snam è arrivata ormai in una fase cruciale. E’ in momenti come questo che la politica e le istituzioni, troppo spesso assenti o distratte, devono dimostrare di esserci. Quello che è in gioco  è un diritto fondamentale : il diritto della nostra comunità di decidere della propria vita e quindi del proprio futuro.

Sulmona, 18.07.2014

Comitati cittadini per l’ambiente

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...